Relazione annuale attività 2018 e programmatica 2019

 

Carissimi Soci e amici,
grazie atutti coloro che sono presenti fisicamente qui e a tutti coloro che per vari motivi non hanno potuto essere presenti di persona ma ci sono comunque vicini, , una in particolare:
Laura Sirio che per 10 anni è stata prima di tutto operatrice e amica ma anche socia e contabile di questo nostro sodalizio e che pur essendosi trasferita nel Lazio dalla figlia, è venuta a Torino per occuparsi del nostro bilancio.
Anche quest’anno abbiamo convocato l’assemblea annuale ordinaria in concomitanza con la conclusione del primo percorso professionale per dare la possibilità ai nuovi soci di conoscere meglio e in modo più completo la nostra associazione.

L’assemblea è un momento importante di incontro e confronto, in cui

tirare le somme di un anno di attività e intravedere i progetti del

futuro.

Vediamo in sintesi la strada percorsa nello scorso anno:

CORSI PROFESSIONALI
A marzo dello scorso anno è terminato il secondo percorso professionale, istruttrice Anna Maria Butera di Genova : nei tre giorni di seminario finale a Tabiano Paolo, Katia, Manuela, Cristita, Nirina, insieme ad altri 30 allievi provenienti da Genova, Milano e Gallarate hanno completato la loro formazione , scambiato trattamenti e condiviso le prove ottenendo l'attestato per proseguire il loro percorso di shiatsuka.
Il gruppo di Torino compatto insieme a Sabrina e Monica di Genova ha così proseguito con il terzo percorso iniziato a maggio 2018 con istruttore Bernardo Corvi di Parma, un amico, collega ma soprattutto persona con grande esperienza e cuore. Il gruppo ha terminato il terzo percorso e si prepara al seminario finale il 13-14-15 aprile prossimo a piacenza: auguri di cuore !
Per quanto riguarda il primo percorso , lo scorso anno abbiamo deciso di provare a cambiare le modalità: dallo scorso anno infatti è possibile iniziare in qualunque momento il percorso inserendosi nel gruppo senza aspettare le date istituzionali , di solito aprile e ottobre, in questo modo speriamo di venire incontro alle esigenze di tempo e di vita delle persone. Così a Maggio hanno iniziato un primo percorso Davide e Silvana insieme a Roberto, Angela, Antonio che pur avendolo già terminato hanno continuato il percorso con i nuovi arrivati, a settembre si sono unite Manuela, Irina e Raffaella , a gennaio Matteo e Lidia, oggi siamo tutti qui a festeggiare quelli che terminano il primo percorso e quelli che proseguono sperando di aver loro trasmesso un pò della passione per la magia dello shiatsu ma soprattutto la voglia di proseguire nella ricerca del benessere personale e relazionale.

Complessivamente nel 2018 si sono iscritti ai nostri corsi professionali 12 allievi . La nostra sede ha erogato 270 ore di formazione tra corsi professionali e incontri di formazione e confronto aperti a tutti i soci.
Sono inoltre proseguiti gli incontri per i soci il mercoledì sera che fanno parte della formazione continua degli operatori. La nostra sede infatti è un Ente di formazione

convenzionato Apos.

Le 12 ore di formazione comprese nella tessera associativa hanno visto una buona partecipazione e interesse da parte dei soci.
Le ore sono state divise in sei incontri ognuno a tema:

Lo shiatsu do, M. Gaido
Trattamento cranio sacrale, P. Palumbo
Hara, S. Strata
Shiatsu e rieducazione motoria, S. Ivaldi
Shiatsu e animali, D. Mariano
Yoga e shiatsu, Lakshy
un sentito grazie ai relatori che hanno condiviso gratuitamente questi momenti di formazione e confronto.
Siamo stati presenti alla settimana di aggiornamento per istruttori a Lamoli a luglio. Un gruppo della nostra sede ha inoltre partecipato alla settimana di pratica estiva a Lamoli ad agosto e al week-end a Votigno di Canossa a ottobre.
Diversi nostri soci hanno partecipato durante l'anno a vari seminari in altre sedi contribuendo così alla crescita di tutto il gruppo e all'ampliamento della nostra rete di relazioni con le altre sedi di Accademia.
Ad aprile siamo stati presenti con un nutrito gruppo di soci al I Convegno Nazionale a Parma: "La pratica dello shiatsu in ambito sociale: passato, presente e futuro." Infine a novembre ho partecipato come rappresentante della nostra Scuola al seminario nazionale Apos a Lamezia Terme su "Variazioni su Hara" con due importanti relatori , Walter Umalesi e Maurizio Parini. Del convegno potrete leggere un mio articolo sul prossimo numero della rivista DBN magazine.

SEDE
Prosegue la video biblioteca che tutti sono invitati a usare e implementare.
Nella assemblea , a marzo , abbiamo assegnato i premi Paolo Barberis a Garcia Edith per il suo impegno presso Almaterra e come assistente nella nostra sede e a Margherita Salvatore per il suo impegnocome allieva e assistente e partecipazione alle attività formative presso le altre sedi. Margherita è poi entrata a far parte del consiglio direttivo.
Il gruppo di assistenti, Anna Rosa, Silvia, Cristina,Margherita, Edith e Marco ha dato un contributo fondamentale alla vita della nostra sede, ognuno compatibilmente con i propri impegni di vita e di lavoro ha partecipato ai corsi e agli incontri formativi. Ci siamo trovati tre volte nel corso dell'anno per condividre le esperienze maturate nei corsi professionali e i suggerimenti per il futuro.
Il 4 marzo scorso, a causa di una improvvisa e grave malattia, il nostro caro amico, socio e operatore, Gigi Mortarino ci ha lasciati. Gigi si era proposto come assistente ed era una persona gentile e dal cuore grande, l'ultima volta che è venuto a Torino è stato per partecipare ad un week-end del primo percorso professionale e alla manifestazione Portici di carta a ottobre. Insieme a Marcello, Katia e Vincenzo siamo andati al funerale e abbiamo portato alla moglie Cristina e ai figli Arianna e Michele un ricordo della nostra sede: l'equivalente del premio Paolo Barberis, 150 euro.

gruppo di lettura
Lo scorso anno ad aprile sono iniziati gli incontri del gruppo di lettura nella nostra sede. Ci siamo trovati 8 volte, in media 4-5 persone, filo conduttore delle letture la cura e il prendersi cura.

Siamo partiti da un vecchio saggio di Engel sulla necessità di un nuovo modello bio- medico, il concetto di salute e malattia come equilibrio biologico, psicologico e sociale, quindi abbiamo letto alcuni brani dalla filosofia della medicina tradizionale cinese, quindi un articolo sulla relazione di cura del prof. Fabrizio Benedetti, neurofisiologo, poi una riflessione di L. Di Lernia sul film E.T. una riflessione sulla

autoguarigione, una poesia di Wislawa Szymborska , infine alcuni capitoli del libro "GLi uomini sono erba" di G. Bert : tempi biologici e tempi culturali, dalla cura alla medicina e ritorno.
Abbiamo individuato come atteggiamenti mentali fondamentali: curiosità , fiducia e reciprocità. Tutti necessitano di un grande e continuo lavoro su di noi ma sono in grado di tenere sullo sfondo il giudizio migliorando nettamente la qualità delle nostre relazioni, l'efficacia dei nostri trattamenti e la nostra capacità di prendersi cura di noi stessi, degli altri e del contesto.

Leggere insieme ha messo in movimento il pensiero, sono nate discussioni e ognuno ha portato sè stesso, la propria storia, esperienza , cultura, immaginazione. Il confronto ci ha unito, è nata una storia condivisa, un percorso di crescita personale e di gruppo.

VOLONTARIATO E COLLABORAZIONI
Un sentito grazie va prima di tutto a Marcello, Ortenzio , Teresa e a Edith che hanno garantito la partecipazione ad un gran numero di manifestazioni occupandosi di tutti gli aspetti logistici e organizzativi insieme alla SIDEO Onlus, associazione con la quale collaboriamo da tempo e che si occupa di donne con esperienza di malattie oncologiche.
Grazie a questo gruppo e ad altri soci che via via hanno dato la loro disponibilità, siamo stati presenti:
il giovedì mattina presso la nostra sede, cooperative La Testarda e Zenith;
il mercoledì mattina presso il Bacomela;
presso Almaterra , con lo shiatsu alle donne migranti, con disagio e in difficoltà;
festa di carnevale al Palaruffini con il minivolley a febbraio
Festa internazionale della donna, pomeriggio in rosa, benessere , relax e movimento a marzo a Nichelino;
presso il reparto di oncologia dell'Ospedale G. Bosco ad aprile;
festa a Madonna delle Rose a maggio;
manifestazione a Bosconero su benessere e relax a giugno;
festa patronale di S. Matteo a Nichelino a settembre;
Global safety week alla General Motors a settembre;
volontariato in festa al Foro Boario a Moncalieri a settembre;
Portici di carta con Almaterra e il Centro Interculturale a ottobre;

Garcia Edith inoltre ha tenuto un corso amatoriale presso il centro interculturale. Siamo sempre presenti fra le associazioni del comune di Moncalieri e in ambito nazionale nel gruppo - lo shiatsu nel sociale-.
La nostra consigliera Margherita Salvatore la scorsa estate ha partecipato al progetto Cavallino al villaggio S. Paolo, trattamenti shiatsu in un villaggio vacanze a Iesolo , chi volesse avere più informazioni può chiedere direttamente a Margherita. Infine un sentito ringraziamento per l'impegno di tutti nel tenere puliti e in ordine i materiali di uso comune , tatami, coperte, cuscini, il materiale monouso e il caffè.

SITUAZIONE ECONOMICA E BILANCIO
Il bilancio con tutte le voci in dettaglio è consultabilein qualunque momento presso la nostra sede ed è possibile averlo , su richiesta, stampato o via mail ,
In sintesi nel 2018 abbiamo avuto un totale a pareggio di euro 18.306,87 ; uscite per euro 3791,15 rappresentate da spese per la sede, per la gestione dei corsi

professionali, per il sito internet e da spese bancarie, entrate per euro 4054,35 rappresentate soprattutto dai corsi professionali e dalle tessere, quota che si è notevolmente ridotta rispetto agli anni precedenti, un utile di esercizio di euro 263,20 che, sommato agli utili degli anni precedenti ci dà un fondo di euro 15.686,87. Questo piccolo capitale ci dà la possibilità di resistere nei momenti di crisi, di provvedere alle esigenze della nostra sede senza chiedere altri contributi ai soci.

COSA CI ASPETTA ......
Siamo una associazione culturale, una scuola professionale e abbiamo anche uno sguardo al sociale e al volontariato.
C’è quindi spazio per tutti ognuno con le proprie risorse, l'importante è portare proposte per diffondere la cultura dello shiatsu.
Come bilancio per il 2019 abbiamo in programma un primo , un secondo e un quarto percorso, i ricavi saranno impiegati come al solito per la manutenzione dei materiali della sede, per il premio P. Barberis e , se possibile, per organizzare eventi
formativi , anche residenziali che uniscano studio e svago.
Cercheremo di portare il nostro contributo nei seminari per istruttori, nel seminario di pratica estiva a Lamoli e in quello autunnale a Votigno.
Margherita è a disposizione per chi volesse partecipare alle attività estive al villaggio S. Paolo a Iesolo.
Vorremmo migliorare la nostra presenza nel web e sui social network curando più assiduamente il nostro sito e la pagina face-book.
Ma ricordiamoci che la migliore pubblicità la facciamo noi con i nostri trattamenti e con l'accoglienza nei confronti dei nuovi soci, tutti dobbiamo sentirci responsabili della diffusione di questa cultura del benessere che è lo shiatsu: uno stile di vita, l'arte dell'incontro.
Riproponiamo anche il gruppo di lettura sul tema: “La cura e il prendersi cura”, approfondiremo gli aspetti incontrati nello scorso anno e in particolare quelli legati alla relazione e all'empatia attraverso la pressione shiatsu.
Gli incontri saranno sempre di due ore il mercoledì dalle ore 18 alle 20, avremo cura di comunicare la data di inizio, presumibilmente aprile-maggio.Chi è interessato è pregato di comunicarcelo.
Proseguiranno le serate di scambio il mercoledì dalle 20,30 alle 22,30 e ricordiamo la possibilità di utilizzare la sede dalle ore 18 alle 20 per la pratica libera , per chi volesse avvicinarsi allo shiatsu e per lo studio e il confronto fra i soci, è sufficiente mettersi d'accordo preventivamente con gli assistenti, con me o con un consigliere, telefonicamente o via mail almeno 24 ore prima.
Riproporremo i sei incontri di formazione - confronto aperti a tutti i soci con tessera valida sempre il mercoledì dalle 18 alle 20, le date saranno pubblicate sul nostro calendario e nella newsletter mensile che arriva a tutti voi.
Sarà riproposto il premio “Paolo Barberis” per due allievi che dimostrino , nel corso dell’anno particolare impegno nello studio, nella pratica e nella diffusione dello shiatsu. I premi consistono come sempre in un tatami portatile donatoci da Bernardo Corvi e in un credito di euro 100 da impiegare in attività/corsi o materiali inerenti lo shiatsu.
Proseguiranno le attività di volontariato e le collaborazioni in essere e ,se possibile , le amplieremo con l'aiuto di tutti.
Contiamo sulle proposte e sulle idee di tutti per diffondere sempre più capillarmente la cultura dello shiatsu.
E' importante anche far conoscere le nostre esperienze e attività alle altre sedi di

Accademia, a tal proposito chi volesse scrivere articoli da pubblicare sulla rivista DBN Magazine, può inviare il proprio contributo a noi che lo faremo pervenire al direttivo nazionale che gestisce le pagine riservate ad Accademia.
Infine ricordo a tutti che: la nostra sede si mantiene prevalentemente con i proventi delle tessere associative, perciò rinnoviamo subito la tessera quando ci arriva la mail di avviso da parte della segreteria socio sostenitore euro 70 per tutti gli allievi e socio operatore , 90 euro per tutti gli operatori che praticano abitualmente lo shiatsu in modo amatoriale o professionale.

Grazie di cuore e buon cammino a tutti . Il Presidente Maurizio Gaido

approvata nel direttivo del 9 marzo 2019
Approvata nell'assemblea ordinaria dei soci 17 marzo 2019 Torino, 17 marzo 2019

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Accademia Italiana Shiatsu do
Sede di Torino: Via Plava 145
10135 Torino